Il presidente ucraino Viktor Yushchenko ha deciso di non partecipare più a vertici
Comunità degli Stati Indipendenti , che ha formalmente ritirato dalla Georgia.
Questo scrive il " Businessman " che fa riferimento a fonti del ministero degli Affari esteri ucraino.

In particolare, secondo le fonti, il presidente non sarà presente vertice della CSI
che si terrà a Chisinau il 9 ottobre. "Questo significa che l'attuale Presidente
Ucraina, il cui mandato scade nel gennaio 2010, più in generale
appare sulla sommità del Commonwealth "- conclude l'articolo Ucraina, anche se.
ed è considerato uno dei fondatori dei CSI, insieme con la Russia e la Bielorussia, come
e ratificato statuto dell'organizzazione, promulgata 16 anni fa a Minsk
Rosbalt passa. Inoltre, dallo scorso anno dopo che la Georgia
annunciato il suo ritiro dal Commonwealth, alti funzionari ucraini
avevano ragione a dire che Kiev non dovrebbe essere considerato un membro a pieno titolo della CSI. "L'Ucraina
non è un membro della CSI e non riconosce la personalità giuridica dell'organizzazione:
Non siamo un membro della Corte CSI economico, non hanno ratificato la Carta
CSI ", - ha spiegato l'anno scorso l'allora ministro degli esteri Volodymyr Ogryzko,
che detiene attualmente la carica di Vice Segretario del Consiglio di sicurezza ucraino.
E dopo la scorsa settimana, il presidente russo Dmitry Medvedev ha presentato
duro messaggio a Viktor Yushchenko, accusandolo di aperta ostilità
posizione politica di approccio radicale ai rapporti con Mosca
Circondato dal leader ucraino intensificato. Ricordiamo che il 17 agosto la Georgia
ritirò dalla Comunità degli Stati Indipendenti. La procedura formale
sul ritiro della Georgia dal Commonwealth termina 18 agosto.

Share This Post: