Più alta da terra si vive , più velocemente cresce. Questa conclusione
gli scienziati americani.

Utilizzando una coppia di orologio più preciso del mondo della fisica del National
Institute of Standards and Technology Colorado per la prima volta sono stati in grado di verificare la teoria
relatività, che dice che il tempo sta accelerando, a seconda delle
di altezza. L'esperimento ha utilizzato un orologio atomico che può salvare
precisione di più di 3, 7 miliardi di anni. I ricercatori hanno scoperto che il tempo scorre più veloce
già qualche decina di centimetri dalla superficie. Secondo loro,
in aumento solo un paio di passi sulle scale, una persona perde miliardi
frazione di secondo della tua vita. Quindi, se un uomo vive tutta la sua vita
102-storia Empire State Building (443 m) è vecchio per 104.000.000 °
frazione di secondo, dice uno degli scienziati, James Chou, consigliando i residenti della Terra
scegliere una camera bassa. I fisici riconoscere che l'influenza del cosiddetto
la dilatazione del tempo gravitazionale non ha praticamente alcun effetto sulla vita delle persone.
"La differenza è troppo piccolo, in modo che la gente può percepirla. Ma si può ottenere
applicazioni pratiche nel campo della geofisica e altri campi della scienza ", - osserva
Zhou. Secondo lui, la scoperta sarà utilizzata per misurare con maggiore precisione
Campo gravitazionale terrestre. Nota per coloro che hanno ancora paura di eiaculazione
invecchiano, gli scienziati hanno recentemente riportato una buona notizia. Come si è scoperto, il processo
potrebbe rallentare dissolvenza riso nero. Secondo gli esperti, questo grano
la cultura è a basso contenuto di zucchero, ma un sacco di fibre vegetali utili
e connessioni. Gli antiossidanti sono in grado di assorbire molecole dannose nel corpo,
prevenire danni al DNA, e quindi rallentare l'invecchiamento umano
corpo. "Un cucchiaio di crusca di riso nero mirtilli utile cucchiai. Come è
Stranamente, questo cereale è meno zucchero ma più fibre e vitamine
E, rispetto al bacche, "- spiegano i ricercatori.

Share This Post: