Il leader di Macedonia.

I prezzi più bassi per i beni e servizi in Europa sono stati segnalati
in Macedonia. È risultato che il costo di acquisto è, in media, 53% in meno
rispetto ai paesi dell'Unione europea, la Scandinavia e nei Balcani. Dati rilevanti
ricevuto il statistico europeo Eurostat agenzia, confronta i prezzi
due anni e mezzo di migliaia di prodotti e servizi in 37 paesi europei,
RIA Novosti segnalati. Lo studio è stato condotto in 27 paesi dell'UE,
tre candidati per l'adesione alla UE - Croazia, Macedonia, Turchia,
così come tre membri dell'Associazione europea di libero scambio - Islanda,
Norvegia, Svizzera e quattro paesi dei Balcani occidentali - Albania, Bosnia
e Erzegovina, Serbia e Montenegro. Secondo i dati ottenuti in
Macedone beni e servizi sono stati 53% in meno rispetto alla media europea.
L'elenco dei paesi con prezzi bassi cadde, e la Bulgaria. Secondo stime di esperti,
il valore degli acquisti c'è in media del 49% inferiore rispetto alla media.
Hanno anche scoperto che in Bulgaria i prezzi più bassi nell'UE.
Ed i paesi più cari d'Europa sono stati annunciati Danimarca e Norvegia.
Questi prezzi paesi nordici sono al di sopra del tasso medio europeo del 41% e
39%, rispettivamente. Il più alto pensano che il costo delle utilities
servizi e trasporti. Sono anche costosi e prodotti, come
tra i supermercati non c'è concorrenza. Allo stesso tempo, le persone in Danimarca pagare
e le tasse più alte del mondo. Al terzo posto nella classifica dei paesi
con le merci più costose e dei servizi si è rivelata la Svizzera, l'indice dei prezzi
che è del 30% superiore al livello medio europeo. La top ten dei più
paesi cara in Europa comprende anche l'Irlanda, Finlandia, Islanda, Lussemburgo,
Svezia, Francia e Belgio. Secondo RIA Novosti, Dni.ru

Share This Post: