Le autorità ungheresi hanno destinato 170 ettari di terreno per la costruzione di acciaierie,
il cui principale investitore dal businessman ucraino Konstantin Zhevago .

Le autorità ungheresi hanno permesso di costruire sotto il controllo di Costantino Zhevago
società Vorskla Steel AG acciaio vegetale. Ieri è stato segnalato
che alla vigilia del Vorskla Steel AG è stato assegnato un appezzamento di terreno 170
ettari al confine con l'Ucraina Zahony villaggio. Documentazione per l'approvazione
e permettendo il Zhevago società sono voluti quasi due anni. Come
ha detto che il "caso" del servizio stampa della società, dopo la decisione positiva del territorio
problema con le autorità ungheresi ad avviare negoziati con i fornitori
attrezzature e gli operai edili. Il costo del progetto è stimato a 650
milioni di euro. L'idea Zhevago Come sapete, Konstantin Zhevago
controlla la compagnia mineraria Ferrexpo, la principale risorsa di cui
è Poltava GOK. E 'logico che avere adeguata
minerale di ferro, il gruppo cerca di costruire la sua propria acciaio
complessi. Con questo scopo Zhevago iniziato tre anni fa per costruire un impianto
a Komsomolsk (regione di Poltava). Impianto in Ungheria per completare
creazione di una singola catena tecnologica. Secondo il progetto, l'impianto ucraino
produrrà lastre di pellet di produzione Poltava GOK. Poi
Società ungherese perekatany Poltava lastre di acciaio piatto.
Acciaio laminatoio sarà ogni anno riceve più di 2, 5 milioni di tonnellate di lastre
dall'Ucraina e produrre 2, 5 milioni di tonnellate di prodotti finiti verso i mercati dell'Est
e l'Europa meridionale, l'Ucraina, Turchia e Grecia. Secondo l'analista di investimento
Astrum Investment Management Company Yury Ryzhkov, esso può offrire
prodotti laminati direttamente l'Unione europea per bypassare le restrizioni
esistono per i prodotti nazionali. Tuttavia, la mancanza di soldi
realizzare il progetto "ungherese" Zhevago sarà difficile a causa della grave carenza di
fondi. A proposito, per questo motivo la costruzione è in ritardo
impianto nella regione di Poltava, iniziata nel 2006. A questo punto, come
ha dichiarato in azienda, sul sito è ancora in via di preparazione
lavoro. Ulteriore costruzione sarà possibile solo dopo l'acquisizione
costose attrezzature metallurgiche da Siemens VAI. "Ora
ci sono trattative con fornitori di apparecchiature, nonché con i rappresentanti delle
consorzio di banche mondiali per abbassare il costo delle attrezzature e soft
Prestiti per comprare "- ha detto il direttore Corporate Communications e Public Relations
Pubblico "Vorskla Steel" Yuri Silovanyuk. Tuttavia, quando le trattative
completato, nessuno può prevedere. Non è stato risolto e quello interno
finanziamento. Così, Costantino Zhevago doveva imporre le parte delle azioni
compagnia mineraria Ferrexpo, facendogli perdere il controllo
oltre il 20% della società. In qualità di analista presso un'impresa di investimento
"Dragon Capital" Sergey Hyde, il progetto "Vorskla Steel" nel prossimo anno e mezzo
non si sviluppano. "La mancanza di free cash flow e
incertezza nel settore - un deterrente importante per le aziende
Zhevago ", - dice Hyde. Astrum Investment Management Giuria di esperti
Ryzhkov vede l'unico modo per progetto - trovare un partner. Ma
e questo problema non è affatto un compito facile. "C'è molto più vantaggioso per la costruzione di produzione
capacità nei paesi in via di sviluppo come Cina, Brasile e India, dove
continua una crescita costante della domanda di prodotti siderurgici ", - dice Yuri
Ryzhkov. Acciaio è diventata la base di parco "Zahony". Su
la sua creazione dell'Unione europea intende destinare 13, 5 milioni di euro.

Share This Post: