Nouriel Roubini , professore alla New York University e uno dei più autorevoli
economisti del mondo , crede che la crisi per il mondo finirà nel
quest'anno.

- Tuttavia, alla fine del 2009, siamo ancora a guardare declino dell'economia in
inerzia - ha negoziato un economista, noto tra l'altro, le sue previsioni cupe
- Ma fin dall'inizio del prossimo anno, è prevista per riprendere la crescita economica. Reputazione
ottimista disperato non ha vinto e l'ex capo della Federal Reserve System
Stati Uniti, Alan Greenspan. Tuttavia, e questa volta ha fatto una prognosi di speranza:
guru finanziario che sa sul dispositivo il sistema finanziario degli Stati Uniti è praticamente
tutto, ritiene che sia nel 3 ° trimestre U. S. Pil crescerà
2, 5%. Seguendo l'economia americana sarà tirato e il resto del mondo. Spiegazione
è semplice: inizialmente la crisi è stata solo la finanziaria e non hanno influenzato il vero
economia. Ora, secondo Greenspan, il mondo allontanati dal bordo della finanziaria
dividono, e l'economia può riprendere a lavorare. Si è constatato che il pianeta
beni prodotti è inferiore disposto a consumare, e quindi l'industria
e il settore dei servizi deve andare. Questa è la fine della crisi. Tuttavia,
per loro, a giudicare dalle dichiarazioni del capo economista del energetica internazionale
Agenzia Fatih Birol, il seguente è - energia. Riserve di petrolio si stanno rapidamente
ridotto, e il pianeta si sente per me nel 2010. Per tutti
mondo, sarebbe un disastro - un aumento terribile del prezzo del petrolio e la domanda elevata
per "oro nero".

Share This Post: